#NONSEISOLA

SOSTEGNO A DISTANZA 📱 IN VIDEOCHIAMATA
SOSTEGNO A DISTANZA

Stress e cambiamenti mestruali

Quando sono stressata è possibile che anche il ciclo sia sballato? SI.
In periodi stressanti è possibile che mi capitino delle perdite anche fuori dal ciclo? SI. Anche se prendo terapie ormonali? SI.
Lo stress incide sul dolore che percepisco durante il ciclo o l’ovulazione? SI.

Cos’è lo stress?

Lo stress è un protagonista di elevata importanza in relazione alla qualità della nostra vita e del nostro benessere.
È connesso alla quantità di energia che utilizziamo per affrontare gli eventi e a come la spendiamo. Quando siamo sottoposti ad eventi o situazioni in cui è richiesta molta energia (fisica o mentale) i livelli di stress tendono ad aumentare.

Possiamo distinguere tra diverse “tipologie di stress”.

L’eustress è definito come stress positivo ovvero quella quantità di stress che ci aiuta ad affrontare le attività della vita con la giusta dose di forza e impegno.

Il distress è definito come stress negativo. Quello stress che consideriamo come pesante e fastidioso e che causa i conosciuti effetti negativi sul nostro corpo e sulla nostra mente.
Uno stato di distress prolungato può provocare disturbi specifici: ansia, abbassamento del tono dell’umore, calo di energie, cambiamenti mestruali, sfoghi cutanei, mal di testa, disturbi del sonno, difficoltà digestive e molto altro.

Lo stress acuto è una condizione di stress temporanea che può essere più o meno grave. Ad esempio un lutto, un incidente, la perdita del lavoro, una malattia ma anche perdere il treno, prendere una multa, ricevere una cattiva notizia.

Lo stress cronico invece è una condizione dove lo stress diventa prolungato per un lungo periodo di tempo e, come tutti sappiamo, anche un piccolo stress se di lunga durata, diventa un vero e proprio problema.

Stress e incidenza sul ciclo mestruale

Le condizioni di stress improvvise o croniche e prolungate incidono in entrambi i casi sulle funzioni connesse al ciclo mestruale.
Modificando l’assetto ormonale della donna, anche le mestruazioni e l’ovulazione ne subiscono cambiamenti.
Gli effetti più comuni e maggiormente riscontrati riguardano:

  • Ritardi o anticipazioni dell’ovulazione e quindi del flusso
  • Cicli mestruali irregolari
  • Amenorrea
  • Aumento della percezione del dolore
  • Presenza di spotting e perdite durante il mese

Tutto questo può accadere anche se la donna assume terapie anticoncezionali ormonali. Anche in questi casi lo stress è comunque in grado di modificare l’assetto ormonale e causare tutti i fastidi sopra elencati.

Prenditi cura di te

Ci tengo sempre a sottolineare che ognuno ha i propri personali livelli di capacità di tollerare lo stress. Ciò che è stressante per una persona può non esserlo per un’altra e viceversa.
Capire e comprendere quando si stanno raggiungendo i livelli massimi soggettivi è sicuramente il primo passo per poter agire e fare qualcosa. Riportare i livelli di stress ad una soglia che sia gestibile diventa fondamentale. Psicologicamente abbiamo tutti gli strumenti per poterti aiutare sia nella fase di comprensione degli eventi stressogeni che nella fase di recupero.
Abbiamo la possibilità di aiutarti a togliere un po’ di peso mentale ed emotivo alle situazioni stressanti che stai vivendo. Non temere di chiedere aiuto.

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!

Share on facebook
Share on email
Share on whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *