#NONSEISOLA

SOSTEGNO A DISTANZA 📱 IN VIDEOCHIAMATA
SOSTEGNO A DISTANZA

Medical trauma – Trauma medico

Ti è mai capitato di vivere forti emozioni di paura dovendo affrontare procedure mediche?
Ti sei mai trovata ad avere ricordi ed emozioni spiacevoli connesse ad un intervento chirurgico, ad un esame o ad una visita medica?
Ti sei mai sentita indifesa o spaventata nel dover affrontare una procedimento medico?

Cos’è il medical trauma

Può essere definito come un trauma medico, un particolare tipo di trauma causato da esperienze o eventi connessi al mondo medico, alle visite, agli interventi o alle relazioni con il personale sanitario.
Si verifica un’esperienza traumatica quando gli eventi sono stati caratterizzati o interpretati in maniera emotivamente negativa dalla persona che li ha vissuti.
Può bastare anche un solo evento per scatenare il vissuto traumatico nella mente della persona.

Cause del medical trauma

Diversi possono essere gli eventi che scatenano questo tipo di trauma. Molto dipende anche da come la persona li vive interiormente.

  • Sottoporsi a procedure invasive o dolorose
  • Affrontare interventi chirurgici (in particolare quelli che possono implicare un rischio di vita)
  • Subire errori nella diagnosi o nella terapia
  • Vedere minimizzati i propri sintomi dal personale sanitario

In tutti questi casi, le emozioni forti, fastidiose e negative provate durante gli eventi si associano all’esperienza stessa andando a creare nella mente della persona un vero e proprio vissuto traumatico.

Conseguenze psicologiche del medical trauma

Dopo aver vissuto un evento considerato emotivamente traumatico, la  mente inizia ad associare sentimenti di paura e pericolo a tutte le situazioni potenzialmente simili a quella originale dando avvio a diverse possibili conseguenze.

  • Stato di chiusura e diffidenza nei confronti del mondo sanitario
  • Presenza di forte ansia, preoccupazione e paura nel dover riaffrontare situazioni temute
  • Minor aderenza alle cure e ad eventuali terapie
  • Tendenza ad evitare esperienze connesse al mondo medico
  • Stato di iperattivazione e ipervigilanza
  • Presenza di pensieri costanti che ripercorrono l’evento traumatico
  • Sviluppo di sintomi più specifici di PTSD (Disturbo da stress post traumatico) nei casi più severi

Cosa puoi fare?

Sicuramente NON È COLPA TUA!

Prevenire. Quello che psicologicamente consiglio sempre di fare per prevenire possibili eventi traumatici connessi al mondo sanitario è quello di credere sempre a quello che si sente. È un tuo diritto scegliere un professionista che ti possa dare fiducia e chiedere tutte le spiegazioni di cui hai bisogno senza vergogna.
Se qualcosa non ti convince o se senti che non provi la giusta dose di fiducia, può sempre valere la pena chiedere un ulteriore consulto o parere.

Se sai di dover affrontare interventi chirurgici o esami particolari e provi timore, ansia o paura eccessive, un sostegno psicologico in preparazione potrà aiutarti a trovare un maggiore stato di stabilità ed equilibrio interiore.

Curare. Se pensi di aver già vissuto un trauma di questo tipo la prima cosa da fare è chiederti come oggi influenza la tua vita e le tue attività quotidiane. Se questo trauma ha ancora risvolti fastidiosi e negativi vale sicuramente la pena poter chiedere un aiuto psicoterapeutico per poterne elaborare i contenuti.

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.