#NONSEISOLA

SOSTEGNO A DISTANZA 📱 IN VIDEOCHIAMATA
SOSTEGNO A DISTANZA

Affrontare interventi chirurgici

Doversi sottoporre a un intervento chirurgico è sempre un momento delicato, a maggior ragione quando l’intervento riguarda l’area della ginecologia.
Gli interventi ginecologici toccano la sfera della femminilità andando ad influire sull’immagine del femminile che ogni donna ha rispetto a se stessa.

Paure più frequenti

L’emozione che sicuramente viene vissuta con maggior frequenza è la paura.
Nei casi più lievi la paura genera un semplice stato di apprensione e preoccupazione che porta ad organizzarsi e a pianificare bene ogni passo che porterà all’intervento. Nei casi più importanti, quando la paura diventa molto forte, il rischio è quello che la persona si faccia paralizzare dall’emozione decidendo di posticipare più volte il momento chirurgico.
La paura è dunque un’emozione buona e positiva fino a quando non supera determinati livelli. Ogni persona ha una sua personale soglia tale per cui la paura diventa esagerata o insopportabile.

Le paure più comuni relative alle operazioni chirurgiche sono:

  • La paura di perdere il controllo del proprio corpo
  • La paura di lasciarsi toccare da persone estranee
  • La paura di non risvegliarsi dall’anestesia
  • La paura di morire
  • La paura dei risultati
  • La paura del dolore

Ogni persona che si avvicina ad un intervento può trovarsi a provare una o più di queste paure a livelli più o meno intensi.
La difficoltà maggiore riguarda sempre quella di perdere controllo. Il controllo sul proprio corpo, il controllo delle decisioni, il controllo delle azioni che fanno gli altri.
Accanto al controllo troviamo forte anche la paura di non risvegliarsi e di morire. Il timore che l’anestesia provochi l‘assenza di risveglio è una paura abbastanza frequente e comune.
Anche il timore rispetto al recupero e ai risultati, spesso contribuisce ad aumentare l’ansia di coloro che devono subire un’operazione. La speranza è sempre quella che l’intervento possa realmente essere risolutivo rispetto al problema di partenza.

Interventi ginecologici e risvolti psicologici

Quando parliamo di interventi che riguardano l’area ginecologica troviamo necessariamente implicati anche aspetti relativi alla femminilità e alla maternità.
Toccare e operare gli organi connessi al concepimento implica sempre dei risvolti psicologici diversi rispetto ad interventi chirurgici che toccano altre zone. In questi casi la paura rispetto ai risultati è sicuramente amplificata.
A seconda di quanto gli interventi siano demolitivi piuttosto che conservativi, verranno stimolati vissuti ed emozioni differenti. In ogni caso l’immagine femminile che ogni donna ha di sé può essere disturbata o modificata.
Proprio per questo è importante poter arrivare agli interventi con la giusta dose di consapevolezza non solo fisica ma anche psicologica. Conoscere quello che si dovrà affrontare sotto tutti i punti di vista può certamente aiutare a superare paure, ansie e preoccupazioni.

Prenditi cura di te

Se senti di vivere queste paure in maniera eccessivamente pesante non esitare a chiedere aiuto. Può bastare un breve percorso psicologico per aiutarti ad affrontare l’intervento che devi affrontare con maggior serenità e tranquillità.

Questo articolo ti è piaciuto? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.